Viagra online
www.flickr.com

Episodio 11 – Secret Santa

dicembre 23, 2006 1:53 am

Tanti auguri di buone feste a tutti!
Una tradizione del nord, il Secret Santa (o Kris Kringle).
Un nuovo podcast sul mondo dei motori, Speedcast.
Le tradizioni culinarie francesi per il natale. La Galette des Rois.

Potete “diggarmi” da questa pagina.

La musica di oggi (mancano i link, li aggiungerò appena posso):

Le Basi di oggi sono dei K-Centric (A Mirage Indeed – Casanova’s dead – Demetria – Geisha Girl – Little Things) e J. Breel – My Only Wish.

L’introduzione è Nissa La Bella, cantata dai Corou De Berra. Una traduzione in italiano la trovate qui.
La base iniziale del Nissardo è Relax, Do it di The Abogix (J.K.) tratto dall’album Tales of mystery and imagination disponibile gratuitamente su Jamendo.

Supportate gli artisti comprando la loro musica o usando le donazioni su Jamendo.

Alcuni dei brani suonati stasera li potete trovare sul Podsafe Music Network

4 risposte a “Episodio 11 – Secret Santa”

Alex - Microsmeta ha scritto un commento il dicembre 27, 2006

…Parlando di tradizioni culinarie… (In particolare di charcuterie 🙂 ) ogni volta che venivo da quelle parti impazzivo per il paté des Ardennes (ma dopo aver saputo del “trattamento” risarvato alle oche sigh – mi è passata la fame…!) … Visto che sei un buongustaio, rimanendo sul genere, se mai non lo conoscessi ti consiglio il “Boudin blanc à tartiner” : pâte fine de viande blanche maigre (volaille, veau, porc), .. Una specie di salciccia bianca spalmabile di volatile, vitello e maiale….

ilnissardo ha scritto un commento il dicembre 27, 2006

Il Boudin non solo bianco.. ma anche nero! Che spettacolo!

Però non è una cosa del tutto originale di qui.. esiste anche in Toscana (il nero) e si chiama, a seconda delle zone, sanguinaccio o “burischio”. L’ho trovato anche in quel di Pisa con il nome di “budino”.

Comunque io non la spalmo.. la mangio a morsi! 🙂 🙂

Alex ha scritto un commento il dicembre 27, 2006

… Ah bene.. vedo che sei un vero esperto..:-) Quello nero è altrettanto buono, anche se con un retrogusto un po’ dolciastro
(ti parlo della versione belga che si trova a Liegi, che comunque, “condivide” molte prelibatezze con i cugini francesi…
Comunque anche la Toscana a tavola non scherza! 🙂

This blog is protected by dr Dave\'s Spam Karma 2: 147257 Spams eaten and counting...