Viagra online
www.flickr.com

Episodio 48 – Io,lei e i tubi

ottobre 30, 2007 5:57 pm

Qualche commento sul downtime del sito e sul podcast day.

Un grazie infinite a Paolo di Podkasbaht per la sua recensione (e scusate il postediting del file.. qualcuno mi può far sapere se i Tag dell’mp3 sono corretti? Grazie!).

Cerchiamo di fare luce su un termine a volte usato a sproposito: Net Neutrality.

Ricordatevi di abbonarvi al feed e di riempire il mio questionario! Grazie per il tempo!

La musica di oggi:

La base di oggi sono brani di NICOCO tratti dall’album Cocktail presente su Jamendo.

L’introduzione è Nissa La Bella, cantata dai Corou De Berra. Una traduzione in italiano la trovate qui.
La base iniziale del Nissardo è Relax, Do it di The Abogix (J.K.) tratto dall’album Tales of mystery and imagination disponibile gratuitamente su Jamendo.

Supportate gli artisti comprando la loro musica o usando le donazioni su Jamendo.

Alcuni dei brani suonati stasera li potete trovare sul Podsafe Music Network

7 risposte a “Episodio 48 – Io,lei e i tubi”

Alessandro(Rouge73) ha scritto un commento il ottobre 31, 2007

Ciao Andrea,
sono appena rientrato da un’oretta di corsa e mi sono detto,perchè non ascoltare “Il Nissardo” mentre corro?Detto fatto,non lo faccio più! :-DD fra Susanne Vega,tubi,rubinetti,ho durato più fatica a strati dietro che a correre.Ovviamente scherzo,è sempre un piacere ascoltarvi e le tue spiegazioni sono molto chiare.
Di “Podkasbaht” ho scaricato otto episodi,ma ne devo ancora ascoltare cinque,penso che lo farò appena dopo la doccià o al massimo oggi a lavoro.La mail su “Podkasbaht” te l’ho scritta prima di averti ascoltato e avevo già ascoltato l’episodio in cui lui ti recensiva,ma sono rimasto colpito dal tuo giudizio,nel senso che hai detto quasi le stesse cose che ti ho scritto nel messaggio,sono contento di essere in qualche modo in sintonia con te.
Ciao Alessandro.

Corax ha scritto un commento il novembre 1, 2007

Mi scuserai se prima che a voi, questa volta, faccio i complimenti a The Niro.
Poi arrivo con i complimenti a te e a Mughini (ops…a Francesca).
Gran bella spiegazione quella dei tubi, ma la prossima volta voglio gli omini che passano dalla porta 🙂

E su vodafone e i podcast, non si tratterà di net unneutrality, ma anche il walled garden è una cosa che a me non piace.

ilnissardo ha scritto un commento il novembre 2, 2007

Sei scusato! 🙂
Ok mi attrezzo con gli omini.. in fondo si trattava solo di spiegare in maniera semplice il bandwidth shaping e i problemi legati alla quantizzazione temporale 😀

Il Walled Garden è una tecnica di fidelizzazione del consumatore che io “aborro” (per richiamare il mitico Mughini). Ma in fin dei conti è molto più diffusa nella “old economy” che non nella “new economy” se ci pensi bene.

Ovviamente se qualcuno venisse a chiedere la mia firma per regolamentare il walled garden, io la metterei subito, ma se mi dovessero chiedere di scegliere, preferirei di gran lunga regolare la net neutrality. Ormai in molto sanno cos’è un walled garden (anche senza conoscerne il nome) e sono in grado di evitarlo, mentre di net neutrality ancora nessuno ne capisce niente.

E secondo me le regole sono più importanti la dove il cittadino è ignorante e non può scegliere da solo.

paolo ha scritto un commento il novembre 12, 2007

con soli 12 giorni di ritardo, ascolto l’episodio, bello e interessante come sempre ma stavolta con sorpresa!
riguardo ai tubi, ottima spiegazione. pittosto mi chiedevo: a me piace il chinotto, sarà grave? 🙂
p.

ilnissardo ha scritto un commento il novembre 13, 2007

Grazie Paolo! Vedi il problema è proprio il tuo chinotto!
Immaginati che da domani il tuo chinotto arrivi a gocce perché qualcuno ha deciso che tu devi bere la pepsi invece.. sarebbe quantomeno triste, visto che i tubi tu li paghi 🙂

Per la sorpresa, non posso che ringraziarti.

Andrea ha scritto un commento il novembre 13, 2007

Ciao caro Nissardo, ho ascoltato l’episodio questo pomeriggio mentre andavo al lavoro e ti faccio i miei complimenti per la interessante spiegazione della net neutrality. Unico neo della puntata la definizione dei NIN, crew avversa di Eminem? Trent Reznor è una delle personalità più originali ed innovative del panorama musicale internazionale e, per fortuna, non ha nulla a che vedere con gli hiphoppers (fa infatti rock industriale, definizione comunque riduttiva, prova a sentirli su iTunes Store). Scusa per la puntualizzazione ma è uno dei miei artisti preferiti. Aspetto sempre con ansia la nuova puntata, a presto
Andrea

ilnissardo ha scritto un commento il novembre 14, 2007

Ciao Andrea! Grazie per esserti fatto sentire (non solamente qui 🙂 )

Chiedo perdono. Ma che cazzata ho sparato?!?!? Non ho veramente idea di che strano gioco mi ha fatto la testa… cioé si, in realtà lo so…
I NIN vengono citati da Eminem in “My name is…”, in termini non proprio carinissimi.. e va a capire come mai li ho confusi in testa (ma solo in quel momento ti assicuro 🙂 ) con gli Insane Clown Posse, una crew di Detroit nemica giurata sia di Eminem che dei D12.

E grazie di avermelo fatto notare.. sono quelle cose che dici in diretta, non ci fai troppo caso, e visto che io non riascolto mai gli episodi rimangono li.

Mi correggerò appena posso.

This blog is protected by dr Dave\'s Spam Karma 2: 147257 Spams eaten and counting...