Viagra online
www.flickr.com

LiberaMusica LibereIdee : Il problema sarà smettere…

agosto 16, 2007 3:37 pm


Harem – LiberaMusica LiberaIdee su Jamendo

.. di ascoltarlo. Poi non dite che non ve l’ho detto.. una volta dentro il vostro lettore mp3, difficilmente lo cancellerete.
L’album degli Harem ha tutto per essere uno dei miei album dell’anno.

Partiamo dal titolo: Libera Musica Libere Idee. Un titolo che è tutto un programma. Più che un titolo un manifesto programmatico. E nessuna piattaforma poteva essere più adatta per la diffusione di questo lavoro che Jamendo.

A livello musicale, oserei dire che rasenta la perfezione: stile vario che va dal pop al rock duro, con alcuni passaggi di chitarra che riportano atmosfere quasi jazz.
Ma se la chitarra (e la voce di cui parlerò dopo) è lo strumento più immediato, ad un ascolto più attento spiccano le sezioni ritmiche. Un lavoro eccelso di batteria e basso che armonizzano tutto il “percorso” tracciato da questi 10 pezzi.
Una nota che mi preme sottolineare è che la potenza della batteria non indurisce affatto la musicalità dei pezzi, cosa estremamente rara a mio avviso: ogni rintocco di batteria porta con se un’onda di armonia che rimane una volta che la potenza scompare.

E poi la voce e i testi.. wow! Ho un debole per l’accento romagnolo, quindi partivo bene, ma la qualità della voce e dei testi vanno al di la dei gusti personali.
Il cantante ha una voce estremamente duttile, passa dal melodico al potente con estrema facilità e senza mai essere “fuori schema”.
Unico difetto (ma siamo sicuri che lo sia?) è una somiglianza (voluta?) in un paio di momenti con Ligabue, non tanto a livello vocale, quanto di testi e di stile.
I testi sono molto interessanti, e spaziano in molte direzioni, dal sociale al romantico, dall’intimo al generazionale. Mai banali, molto ricercati ma mai esagerati.

Ma non è tutto.. questi ragazzi hanno tutte le carte in regola per sfondare. L’album contiene come minimo 3 singoli da classifica: Eva, Cuore e Ragione e Con tutto il fiato che hai. Su tutti “Cuore e ragione”, con un ritornello che entra in testa e non se ne va più. Non i migliori pezzi dell’album a mio parere (ma io in genere non amo i pezzi da classifica), ma quelli a più alto impatto. Se dovessi puntare su uno, punterei su Cuore e Ragione.

I miei preferiti sono invece Canzone (non a caso già trasmessa nel podcast), Parola Luminosa e Aria (decisamente la ciliegina sulla torta di questo album, non a caso penso messo come ultimo pezzo).

Ecco anche l’ordine dei pezzi sembra studiato (o se non lo è.. allora il caso come spesso avviene ha lavorato bene), disegnando un percorso di alti e bassi non solo musicali ma anche di tematiche e quindi emozionali.

Che dire, correte a scaricarlo subito, ne vale la pena. E sono sicuro che sentirete ancora molto parlare degli Harem, questi ragazzi hanno una lunga strada davanti a loro!

Nessuna risposta a “LiberaMusica LibereIdee : Il problema sarà smettere…”

This blog is protected by dr Dave\'s Spam Karma 2: 147257 Spams eaten and counting...