Viagra online
www.flickr.com

Both – In vino veritas

novembre 20, 2006 6:10 pm

La traduzione del testo di In vino veritas dei Both, suonata nel quinto episodio del podcast.
Se trovate degli errori nella traduzione non esitate a segnalarli. Per alcuni termini ho usato wiktionary.org

Testo originale

Face à l’angoisse massive, les pulsions excessives,
Les fardeaux et les croix que l’on porte ici bas
J’en appel au divin du haut des cieux,
Au pire j’ai aussi le vin sambuka lambrusco précieux

In vino veritas d’après ce que l’on dit ,
Je préfère son sang que le corpus christi
On ne noie pas son chagrin dans l’eau bénite
Mais bien dans l’eau de feu pour que le diable s’invite.

REF :
L’alcool réveille les humeurs en sommeil,
Je veux les connaître, j’en suis avide
magique vertu seulement à propre à elle,
de rendre sociables les plus perfides.
L’eau est la prose des liquides, l’alcool en est la poésie
l‘Aspirine de l’âme, antalgique de la vie.

Bien loin de nous l’envie de faire de faire l’apologie,
Du fléau bien réel qui distille la vie
Dans les établissements de licence 4,
Ou l’on refait le monde, mais la souffrance reste intacte,

L’état d’ébriété même s’il n’est pas brillant,
Illumine les yeux au moins pour un moment,
Des butors et des âmes les plus passives,
rend nos soirées plus folles, plus interactives.

Traduzione
Di fronte al’angoscia di massa, alle pulisoni eccessive,
ai fardelli e le croci che ci portiamo addosso
io invoco il divino dall’alto dei cieli,
al massimo c’ho anche il vino, la sambuca, e il lambrusco (preziosi)

In vino veritas da quello che si dice,
io preferisco il suo sangue al corpus christi
non si annega la disperazione nell’acqua benedetta
ma piuttosto nell’acqua di fuoco, affinche il diavolo si inviti.

Ritornello:
L’alcol desta i temperamenti addormentati
Io voglio conoscerli, ne sono avido
magica virtù propria soltanto sua (dell’alcol)
di rendere socievoli anche i più perfidi.
L’acqua è la prosa dei liquidi, l’acol è la poesia
l’aspirina dell’anima, anestetico della vita

Lungi da noi la voglia di fare dell’apologia,
del flagello reale che distilla la vita (illude di addolcire la vita, vedere commenti)
Nei palazzi della “licence 4” (Sono produttori di alcol. La Licence 4 è un tipo di licenza per la vendita di alcolici)
dove si rifa il mondo, ma la sofferenza resta intatta,

Lo stato d’ebrezza anche se non è brillante,
illumina gli occhi al meno per un momento,
dei tipi loschi e delle anime più passive,
rende le nostre serate più folli, più interattive.

12 risposte a “Both – In vino veritas”

Carlo (Tecnica Arcana) ha scritto un commento il novembre 20, 2006

Oh… questa traduzione l’aspettavo da tempo.
Dato il tema del pezzo, per quanto riguarda la licence 4 non ho potuto fare a meno di pensare a Londra. Come ben sai, lì hanno diversi tipi di licenze per la vendita di acoolici (es. in licence, off licence ecc. ecc.), magari anche in Francia hanno una simile regolamentazione sui tipi di alcoolici o sugli orari di vendita (l’ho buttata lì non ho controllato, magari è una belinata).
Grazie per la …hic… dedica! 😉

alex ha scritto un commento il novembre 20, 2006

Ciao Andrea,

..secondo me non è “flauto” ma “flagello” quindi..

“del reale flagello che distilla la vita..”

Son curiosissimo pure io… il testo è bello ma difficile!!

magique vertu seulement à propre à elle (?)
(alcool è sostantivo maschile… speriamo che ci illuminino presto 🙂 )

Alex

ilnissardo ha scritto un commento il novembre 21, 2006

Alex, intanto grazie per la revisione! Mi informerò con i Both e vediamo cosa mi dicono!

Intanto se avete 5 minuti scrivetegli, in inglese, francese, italiano.. qualsiasi cosa, per fargli sapere che passare sul Nissardo un po di visibilità l’ha data 🙂

ilnissardo ha scritto un commento il novembre 21, 2006

Alex, ho riguardato.. flauto è sicuramente sbagliato. Ma flagello non mi torna.. fléau è anche lo strumento con cui si setaccia il grano.. ma non sono sicuro quali altri sensi figurati può avere (anche i miei colleghi francesi non mi hanno aiutato..).

Secondo me “elle” si riferisce all’alcol, ma non hanno usato il maschile per licenza poetica!

Comunque aspettiamo e vediamo.

Carlo (Tecnica Arcana) ha scritto un commento il novembre 21, 2006

Proprio allo scopo di far sentire che in Italia *qualcuno* li ama grazie a te, mi sono iscritto al forum. Dopo tre/quattro giorni di silenzio, mi arriva una mail in francese dalla quale intuisco qualche problema tecnico. Te la giro così mi dai istruzioni. 🙂 Proverò a scrivergli una mail.
Per quanto riguarda il flagello, sinceramente che un flagello possa distillare la vita mi suona male male, tuttavia credo che il termine fleau, abbia la stessa origine dell’inglese flail che può essere uno strumento per battere il grano, il bastone con i lacci di cuoio dei supplizianti (quello della Passione di Cristo per intenderci) o anche la mazza ferrata con la catena (grazie anni ed anni di D&D!). Per citare i Simpson (aridaie) “Ma cosa stavate spipacchiando quando scrivevate il testo delle vostre canzoni?”

alex ha scritto un commento il novembre 21, 2006

Allora ricapitolando.. è una specie di “caccia al tesoro” 🙂

Non potrebbe essere questo il senso:
“Ben lontano da noi la voglia di far l’apologia del flagello (l’alcol)
che ti toglie la viva goccia dopo goccia..” (in tal senso “la distilla”) negli stabilimenti dove si fabbricano gli alcolici
(licenza 4) , dove si rifa un mondo [illusorio ed effimero,
ma dopo l’effetto…] , la sofferenza resta intatta.”

..Se Cristine, dei Both, legge questo blog, si diverte pure lei 🙂

alex ha scritto un commento il novembre 21, 2006

“… ti toglie la vita …” ovviamente

PS: nome cui mi riferivo è “Christine” 🙂

Carlo (Tecnica Arcana) ha scritto un commento il novembre 22, 2006

Ha senso! 😉
Ora scava!

ilnissardo ha scritto un commento il novembre 22, 2006

Eccoci qua.. direttamente dalla bella voce dei Both, Christine:

Hello ,
La licence 4 c’est une licence que chaque commerce (bar, café, brasserie, pub) doit détenir pour vendre de l’alcool.

Fleau bien réel qui distille la vie : oui plutot comme une calamité: en fait lorsque que l’alcool on le distille c’est pour en enlever son agreur, les gens boivent de l’alcool pour essayer d’oublier la dure réalité. Un fléau par son côté illusoire de rendre la vie meilleur.

Magique vertu seulement propre à elle : Une qualité magique que l’on retrouve seulement dans l’alcool (le coté magique c’est en fait l’état dans lequel peut parfois mettre les gens)

Quindi è un flagello perché ti illude ti renderti la vita migliore ma in realtà non lo fa.

Per licenza 4 effettivamente Carlo avevi ragione.

Per la terza.. che dire.. rimango dubbioso sulla correttezza in francese di tale frase.. come diceva Alex alcool è maschile.. però il senso è quello.

alex ha scritto un commento il novembre 22, 2006

Sotto con la prossima:

altra canzone bella e criptica in vista?

… E’ meglio della settimana enigmistica 🙂

virginie ha scritto un commento il novembre 12, 2008

compliments pour la traduction!!!!

This blog is protected by dr Dave\'s Spam Karma 2: 147257 Spams eaten and counting...