Viagra online
www.flickr.com

Babelgum cambia CEO (commento a Tommaso Tessarolo)

luglio 6, 2007 2:47 pm

Tommaso Tessarolo ha dato la notizia del cambio di CEO in Babelgum, finendo il suo articolo con delle interessanti (e condivisibili) considerazioni personali. Talmente condivisibili che ho pensato di commentare direttamente sul suo sito.. ma non potevo non riportare qui il mio commento.

Concordo pienamente con la tua analisi sul “ruolo” che Babelgum deve decidersi ad assumere. L’unico modo che hanno per differenziarsi da Joost (e prodotti simili) è con un’offerta diversa, ma diversa nella natura e quindi nel target. Altrimenti ne vedo difficile il successo.
Puntare sulla tecnologia non credo possa portare a Babelgum dei vantaggi, tranne che in un caso.. l’integrazione con i Set-Top-Box.
E in questo Babelgum potrebbe avere un vantaggio strategico (il rapporto con Fastweb) in una fase iniziale.
Come ho detto più volte, se questi signori vogliono aver successo devono entrare nei salotti, e per entrare nei salotti alcuni prerequisiti sono necessari: uno di questi è il telecomando (a mio modesto parere).
Ma ancora non siamo a quella fase, e lo scopo di Joost, Babelgum e degli altri è quello di imporsi come soluzione per il salto di qualità (integrazione con Set-Top-Box e penetrazione nei salotti). Joost è a mio avviso messo meglio, non tanto per il software in se, ma per i contatti con i distributori.
Babelgum potrebbe tirarsene fuori ponendosi non in competizione con Joost ma come complemento aprendo la distribuzione ai produttori Indy e ProAm.
L’idea dovrebbe essere di “cambiare” la filosofia della TV, non semplicemente il mezzo di distribuzione.

Nessun tag al momento

Nessuna risposta a “Babelgum cambia CEO (commento a Tommaso Tessarolo)”

This blog is protected by dr Dave\'s Spam Karma 2: 147257 Spams eaten and counting...