Viagra online
www.flickr.com

EMusic aggiunge gli Audiobook senza DRM. E ne parla anche il NYT

settembre 20, 2007 3:28 pm

Da qualche giorno è possibile trovare su EMusic anche degli Audiobook, sempre senza DRM e in formato mp3 (quindi compatibile con praticamente tutte le periferiche portabili).

Per chi ancora non lo sapesse, EMusic è un “negozio” on line di musica con una formula molto particolare: tutti i pezzi scaricabili sono in formato mp3 e senza DRM. Ne ho parlato in diverse occasioni, e ne sono un utilizzatore più che soddisfatto.

L’apertura dei produttori di audiobook (tra cui Random House Audio, Penguin Audio e ) verso EMusic rappresenta un ulteriore passo in avanti nel mercato dei contenuti, anche se le “grandi” etichette rimangono distanti dal concetto di contenuti a pagamento ma non protetti.

Per EMusic l’iniziativa è estremamente interessante sotto diversi aspetti: gli audiobook porteranno nuovi utilizzatori che non si sarebbero avvicinati al servizio per i contenuti musicali; ma ancora più importante è l’apertura verso una differenziazione dei prodotti offerti. Il prossimo passo credo saranno contenuti video.

Per adesso gli audiobook sono principalmente in inglese, ma se avranno il successo che io mi auguro, vedremo presto contenuti regionalizzati.

Oltre al aspetto del DRM, EMusic è riuscita anche a strappare un buon prezzo per questi contenuti. Per farvi un esempio (che riprendo direttamente da un articolo del New York Times):
“The Audacity of Hope” letta dall’autore Barack Obama, costerà $9.99 su eMusic al posto dei $18.95 su iTunes o i $29.95 della versione in 5CD che si trova nei negozi.

L’articolo del NYT è molto interessante, vi consiglio di leggerlo, in particolare per questo passaggio:

“If we see that piracy of our products is increasing, we would stop,” Ms. McIntosh said, adding that her company monitors file-sharing networks and that there will be a “watermark” on eMusic files. “But I don’t expect that working with eMusic would lead to an increase.”

“Our customers don’t steal music,” said David Pakman, chief of eMusic, of the company’s 300,000 subscribers, who pay from $9.99 (for 30 songs) to $19.99 (for 75 songs). “A lot of them are technically sophisticated, but they’re not prone to piracy.”

Ovviamente non tutte le reazioni sono simili.. c’è ancora chi crede che il DRM sia un utile mezzo per limitare la pirateria. Vorrei solo che queste persone mi portassero un esempio di prodotto che non è finito in mano ai pirati grazie al DRM.

Non posso che consigliarvi di provare EMusic, l’offerta è molto allettante: al momento dell’iscrizione avete 25 download gratuiti e poi 30 download al mese per 10 euro. Non ci sono durate minime quindi potete semplicemente prendervi i 25 download e poi cancellare l’abbonamento.. ma credo che una volta che l’avrete provato non tornerete indietro.

NOTA: giusto per essere chiari, EMusic è un mio sponsor. Se vi abbonate usando uno dei link che trovate in questo sito io vengo pagato (anche se dopo i 25 download gratuiti cancellate l’abbonamento). Il motivo per cui ho accettato di sponsorizzare EMusic è perché sono un utilizzatore veramente contento, e perché EMusic è un modo molto efficace per supportare gli artisti indipendenti.

Nessuna risposta a “EMusic aggiunge gli Audiobook senza DRM. E ne parla anche il NYT”

This blog is protected by dr Dave\'s Spam Karma 2: 147257 Spams eaten and counting...