Viagra online
www.flickr.com

GWT cerca di conquistare terrento aprendo le porte alla comunità

dicembre 14, 2006 11:42 am

Ne ho parlato già altre volte, ma la notizia che è uscita ieri è sicuramente meritevole di nota: Google ha rilasciato in open source tutto il codice del suo kit Ajax, GWT.
Non solo, addirittura le note di alcuni meeting interni sono state rese pubbliche, proprio per spingere la comunità a partecipare il più possibile al progetto.

La cosa è decisamente interessante, da molti punti di vista:

  1. GWT è alla base di tutte le applicazioni Web di Google, comprese le applicazioni Office. Aprendo GWT bigG avrà modo di aumentare la qualità dei suoi tools, grazie alle attività di testing e di bugfixing portate avanti da tutti i partecipanti al progetto (e credo saranno in molti)
  2. Google vorrebbe che GWT divenisse lo standard. Questo non per poterne ricavare un profitto diretto, ma per “standardizzare” certi aspetti delle interfacce degli applicativi Web. BigG è decisamente brava a studiare la storia, e ha capito, secondo me, che il grosso successo di Microsoft è stato proprio quello di essere riuscita ad imporre uno standard nell’interazione tra uomo e applicazione. Ad oggi più o meno ogni applicazione Web usa un approccio ad hoc per l’interazione con l’utente.. se GWT riuscisse a standardizzare questo aspetto, Google diventerebbe per il Web quello che Microsoft è stata per i PC stand alone

Certo la competizione è grande, e in molti sono gli scettici nei confronti di un progetto nato in seno alla più grande azienda Web Oriented del momento, e solo in seguito reso pubblico. Per intenderci Echo2 è nato dalla comunità per la comunità, lo stesso non si può dire per GWT.

A mio personalissimo parere, Google sta facendo una serie di passi nella direzione giusta, da una parte strizzando l’occhio alla comunità con il messaggio “noi siamo per la diffusione della conoscenza e dei contenuti”, dall’altra alle major e ai grandi attori economici facendo capire che c’è “da mangiare per tutti”.

La strategia può sembrare alle volte in contraddizione con se stessa, ma se si guarda in prospettiva più ampia, la direzione di bigG è chiarissima.. quando si pensa ad internet si deve pensare a Google.

Nessuna risposta a “GWT cerca di conquistare terrento aprendo le porte alla comunità”

This blog is protected by dr Dave\'s Spam Karma 2: 147257 Spams eaten and counting...