Viagra online
www.flickr.com

Microsoft abbraccia la comunità… Magari.

novembre 23, 2006 7:18 pm

Tra ieri e oggi in molti hanno sottolineato come un passo storico la decisione di Microsoft di rendere disponibile agli sviluppatori, senza costi di licenza, Ribbon, che è la componente base della nuova GUI di Office 2007.
Chiariamo alcune cose.. Microsoft non rilascia niente in open source. Qui si parla solo di una licenza che non prevede compensi verso Microsoft.
La licenza stessa è un documentone di circa 120 pagine che elenca cosa si può e cosa non si può fare (secondo voi potete fare un’applicazione tipo Office?).
Prima di gridare al miracolo, leggiamo a modino l’intervista di Takeshi Numoto, Microsoft general manager, Office Client, che ci fa capire subito la direzione presa:

This licensing program offers developers royalty-free access to that intellectual property with positive assurance that their use of Microsoft intellectual property has been approved. We spend a significant amount every year in research and development of cutting-edge technology and innovative features, including advances in user interface designs, and we care deeply about our intellectual property rights and respect the intellectual property rights of others.

e ancora

The license is available for applications on any platform, except for applications that compete directly with the five Office applications that currently have the new UI (Microsoft Word, Excel, PowerPoint, Outlook and Access). We wanted to make the IP available broadly to partners because it has benefits to Microsoft and the Office Ecosystem. At the same time, we wanted to preserve the uniqueness of the Office UI for the core Office productivity components.

Ok.. sono riuscito a smorzare l’entusiasmo? Bene. E’ tutto cosi negativo? No, non credo.

Ho i miei forti dubbi sulla capacità di perforare il mercato della nuova interfaccia di Office 2007.. ma allo stesso tempo ho imparato che Microsoft difficilmente prende dei granchi.
Se fanno una cosa, nel giro di qualche tempo diventa uno standard.
E se cosi fosse, se non avessero dato questa licenza sulla proprietà intellettuale il rischio sarebbe stato molto grosso per gli ISV (independent software vendors).
Ma da che mondo è mondo (e da che Microsoft è Microsoft) dietro ogni “regalo” c’è sempre una ritorno.. e in questo caso, secondo me, la volontà di Microsoft è più che evidente.. più applicazioni adotteranno la nuova interfaccia, più utenti si abitueranno ad usarla diminuendo quindi la soglia d’accettazione per il nuovo Office (e quindi incrementandone le vendite).
Inoltre consideriamo anche che Microsoft deve vincere la battaglia con Google sulle WebApplication, e questa nuova interfaccia può giocare a favore di un ritorno in massa verso le applicazioni stand alone, permettendo a Microsoft di “respirare” e posticipare lo scontro con Google.

Tutto, come sempre, opinione personale!

Nessuna risposta a “Microsoft abbraccia la comunità… Magari.”

This blog is protected by dr Dave\'s Spam Karma 2: 147257 Spams eaten and counting...