Viagra online
www.flickr.com

Netvibes Ginger: impressioni.

gennaio 31, 2008 10:28 am

Tra i vicoli della vecchia Taranto, tracannando una bella bottiglia di birra Raffo… tranquilli, non avete sbagliato blog: oggi, per gentile concessione di Andrea, ai microfoni del nissardo blog ci sono io, Frankie, per parlarvi della nuova versione di Netvibes codename Ginger.
Le novità sono poche e riprendono idee già viste altrove, vediamole in dettaglio:

  • Favorites

Netvibes Favorites


L’iconcina a forma di stella con il “+” permette di aggiungere l’elemento selezionato come preferito: private per usarlo come archivio o promemoria e public per creare una cronostoria consultabile dal nuovo menù situato nella parte superiore della pagina.

  • Activities

Netvibes Activities

In questo spazio vengono elencate le attività da noi svolte ed è anche possibile seguire quelle dei nostri amici. In particolare, Friends activity sente molto la mancanza di quello che considero il maggior punto di forza di Netvibes: informare su quanti elementi non siano stati letti/presi in considerazione.

  • Network

Netvibes Network

In Network (Contatti in italiano) è presente la lista dei propri amici e di chi ha mostrato interesse per l’universo da voi creato. Un timido tentativo di realizzare un social network? Chissà.

  • Profile

Netvibes Profile

Nel profilo è presente la possibilità di impostate il nostro status, una funzionalità che abbiamo imparato a conoscere con i messenger: una dotta citazione, un nostro pensierio, un annuncio che sarà leggibile dai nostri amici nel riquadro delle attività.

Oltre alle funzionalità quì illustrate nel blog ufficiale di Netvibes si fa riferimento anche a:

  • Premium Widget: moduli di tipo UWA che aggregano più di un feed dello stesso tipo (ad esempio tutte le categorie delle notizie di ANSA). Trattandosi di moduli, possono essere utilizzati indipendente dal fatto che si utilizzi Ginger o meno.
  • Listen to webradio: funzionalità già precedentemente esistente nel lettore MP3 realizzato con tecnologia Flash e sfruttata in modo ingegnoso dallo sviluppatore del modulo Web Radio Player. Anche questo è un modulo che non richiede Ginger.
  • 2GB of free storage space: la funzionalità che si rivelava essere la più interessante, purtroppo esordisce con un iconcina in bianco e nero a forma di cartella con il deludente commento coming soon.

In conclusione questa nuova versione non aggiunge nulla di innovativo, le idee alla base sono buone ma sono implementate male: manca la definizione di un obbiettivo chiaro, sembra una presa di posizione per trasformarsi in un social network ma il lavoro da fare è ancora molto e c’è il problema di non avere nessuna notifica (stile numeretto dei feed) per essere informati su cosa fanno le persone che abbiamo impostato come amici (per ovviare si può usare il metodo geek, ovvero creare una scheda inserendo i feed degli amici che fornisce netvibes a chi possiede un account Ginger).

A me non è piaciuta molto questa nuova versione, a voi?

PS. Per provarla potete richiedere l’invito su ginger.netvibes.com.

Una risposta a “Netvibes Ginger: impressioni.”

ilnissardo ha scritto un commento il gennaio 31, 2008

Ebbene si.. in periodi di carestia anche il Nissardo ricorre al lavoro interinale 😀 😀

Ringrazio infinitamente Frankie per aver accettato il mio invito a condividere con noi le sue impressioni sulla nuova versione di Netvibes (di cui io sono ancora in attesa di ricevere l’invito).

Spero vivamente che sia l’inizio di una piu` frequente collaborazione.

This blog is protected by dr Dave\'s Spam Karma 2: 147257 Spams eaten and counting...