Viagra online
www.flickr.com

Problemi risolti

ottobre 30, 2007 4:15 pm

Rieccoci qua: dopo un downtime di due giorni. Cosa è successo? Qualche incomprensione con il mio provider di hosting su come affrontare lo spam.

Non voglio entrare adesso nei dettagli, lo farò presto, ma vi premetto che dovrò cambiare alcune cose sul modo di gestire lo spam, onde evitare una nuova chiusura.

Spero di riuscire a trovare una qualche soluzione senza rendere la procedura per commentare troppo noiosa (motivo per cui vorrei evitare captcha o cose simili).

Tra gli altri impegni che ho preso nei confronti dell’hosting c’è quello di aggiornare la piattaforma di blogging (wordpress) all’ultima versione. La cosa mi spaventa un po ad essere sincero, non tanto per il processo di migrazione in se (il blog ha un backup giornaliero quindi non ci sono rischi di perdita di informazioni), quanto per eventuali falle di sicurezza della nuova versione, che non verrebbero comunque tollerate del mio provider.

Quello che è successo mi ha comunque fatto riflettere. Devo dire che in un anno e più di vita di questo sito non mi sono mai lamentato delle condizioni di hosting, considerando sopratutto che è gratuito (o meglio incluso nel mio abbonamento ADSL). Questo downtime mi ha comunque fatto pensare, visto che le regole qui sono molto “strette”: se mi beccheranno violare i termini del contratto un’altra volta avrò un downtime di 72 ore; alla terza.. finito. Il sito verrà chiuso e non avrò possibilità di riaprirlo.

E la palla maggiore è che nome del dominio e hosting sono legati, cioè non potrei cambiare hosting conservando lo stesso dominio. Sono quindi arrivato alla conclusione che dovrò prendermi un dominio mio. E’ un peccato perché l’attuale dominio mi piace un sacco (ilnissardo.free.fr c’ha i due elementi che preferisco.. ilnissardo e free), ma credo che sia una soluzione necessaria.

Non appena migrato il sito alla nuova versione di wordpress prenderò anche il nuovo dominio, ma continuerò a mantenere l’hosting attuale (a meno di nuovi problemi). Il vantaggio sarà che nel caso di un nuovo downtime mi basterà redirigere il dominio verso un sito di backup. E un giorno che dovessi decidere di cambiare hosting, voi non ve ne accorgereste nemmeno.

Se nel mentre qualcuno conoscesse un buon plugin antispam per wordpress (attualmente uso SpamKarma2) che non salvi sul DB lo spam (MAI, nemmeno per 1 minuto) fatemelo sapere.

Nessun tag al momento

8 risposte a “Problemi risolti”

Corax ha scritto un commento il ottobre 30, 2007

ti do solo il bentornato.
Per le cose teNNiche lascio a chi è più esperto di me.

Andrea ha scritto un commento il ottobre 30, 2007

Insomma era solo un castigo 😀
Meno male che tutto si è risolto.
Bentornato anche da parte mia.

ilnissardo ha scritto un commento il ottobre 30, 2007

Grazie.
Un castigo un po esagerato e gestito veramente male. Non ho ricevuto nemmeno un’email che mi avvertisse di quello che era successo.. ho dovuto prendere io l’iniziativa e informarmi direttamente. In pratica ho perso un giorno perché all’inizio pensavo che fosse il server che aveva problemi. Poi ieri mi sono iniziato a preoccupare e sono andato ad informarmi.. cosi ho scoperto il tutto. 🙁

lpalli ha scritto un commento il ottobre 30, 2007

Se ho capito bene il problema è legato al numero di accessi alla banca dati?
Purtroppo WordPress è conosciuto per non essere il migliore del settore (forse è il peggiore), ma purtroppo non so come aiutarti. Personalmente trovo SpamKarma2 piuttosto buono, ma almeno per il momento non ho problemi con il mio provider di hosting per cui non posso giudicare sul suo funzionamento interno!

Nanello ha scritto un commento il ottobre 30, 2007

Bentornato…pensavo che avessi preso il mio “vizio” di sparire per un po’! 😉
Ciao!

ilnissardo ha scritto un commento il ottobre 31, 2007

@Luca: non proprio.. il problema è che non tollerano spam sul DB. Il DB è condiviso ovviamente e mi hanno detto che uno spreco di 65 linee su quasi 700 commenti attivi non se lo potevano permettere perché se tutti gli utenti avessero fatto cosi il server non avrebbe retto il carico a causa dello spam.
Ti dico che in tantissimi hanno avuto lo stesso blocco durante il fine settimana.
Non è tanto l’uso del DB, quando l’uso “inutile” che il mio provider combatte… In pratica per adesso ho risolto “semplicemente” riducendo a 1 minuto la permanenza dello spam nel DB. Ho 1 minuto di tempo per agire altrimenti tutto è perduto. Spero che 1 minuto venga comunque tollerato.

@Nanello: no… anche se un po di vacanze non mi farebbero male! 😀

lpalli ha scritto un commento il ottobre 31, 2007

Ho capito meglio il tuo problema ascoltando il podcast e grazie al commento.
Ho un idea, ma non garantisco niente: settimana scorsa ho provato http://www.intensedebate.com/ purtroppo ho avuto dei problemi con il recupero dei commenti esistenti per cui per il momento ho lasciato perdere ci riproverò quando ho un po’ più di tempo.
Forse potrebbe essere una soluzione ai tuoi problemi, tentar non nuoce!

ilnissardo ha scritto un commento il ottobre 31, 2007

Grazie del link Luca, lo sto guardando proprio adesso. Sembra carino ma voglio capirci un po di più. Ti tengo aggiornato.

This blog is protected by dr Dave\'s Spam Karma 2: 147257 Spams eaten and counting...