Viagra online
www.flickr.com

YouTube – Ataturk 0 a 1. Vietato il video sharing in Turchia.

marzo 8, 2007 10:38 am

Ieri sera parlavo con un amico, e la notizia era nell’aria. Un utente greco aveva inserito su YouTube un filmato dove offende Ataturk, e le reazioni erano state immediatamente arrivate fino ai TG.

E stamattina mi arriva questo messaggio…

Ti ricordi quando ti ho detto che questo e’ un paese democratico? Beh, mi sbagliavo ingenuamente.

You Tube é vietato

Ma facciamo un passo indietro, la prima volta che parlai di Turchia con chi ci vive, una cosa che mi rimase impressa fu una sua frase in cui in pratica diceva che in Turchia c’è un solo valore, Ataturk. Per il resto la religione, le tradizioni vengono sempre in secondo piano.

E io mi dissi.. ‘azz bella cosa.. sentire cosi profondo e forte il valore delle radici repubblicane.. in Italia sono convinto che in molti non sappiano nemmeno chi era Garibaldi.. (che tra l’altro è nato a Nizza 😉 ).

Adesso, questa stessa considerazione “dovrebbe” portarmi a pensare che la decisione di vietare YouTube è giustificata.. ma non è cosi.

Posso arrivare a capire e comprendere le ragioni del disagio, anche se tornando all’esempio italiano, credo difficile che da noi Dot. P o Mr. B sarebbero stati portati a prendere una decisione del genere se qualche tedesco o austriaco offendesse Garibaldi.. il popolo non ci farebbe probabilmente caso più di tanto.

Il punto è che vietando YouTube non si risolve niente, ha lo stesso risultato che tapparsi le orecchie di fronte ad una persona che ti insulta.. non manda via l’insulto, fa solo si che tu non lo senta.

Non solo, cosi facendo si da maggior importanza ad un contenuto che probabilmente altrimenti sarebbe diventato obsoleto dopo un paio di giorni.

Si chiude cosi l’accesso ad un contenitore pubblico per l’uso che un utente ne ha fatto, questo è come se io accusassi la Turchia se un turco mi fa un torto, e costringessi l’ONU o più in piccolo il mio paese a chiudere tutte le relazioni diplomatiche con la Turchia per il semplice atto di un suo cittadino.

Non è la prima volta che YouTube “cade” in una trappola del genere.. era già successo in Brasile qualche tempo fa (senza pensare ai paesi dove è in vigore la censura di stato ovviamente).

Per maggiori informazioni vi rimando a punto informatico

Nessun tag al momento

Una risposta a “YouTube – Ataturk 0 a 1. Vietato il video sharing in Turchia.”

This blog is protected by dr Dave\'s Spam Karma 2: 147257 Spams eaten and counting...