Viagra online
www.flickr.com

Gli stipendi degli impiegati IT in Italia. Ecco perché in tanti se ne vanno.

dicembre 21, 2007 4:54 pm

Punto Informatico ha pubblicato oggi un articolo sugli stipendi del mondo IT in Italia. Ovviamente si parla di medie statistiche (il che è forze ancora più agghiacciante). I dati fanno pare dell’ Indagine Retributiva Assintel 2007

Dandoci uno sguardo si vede che:

  • I dirigenti ICT italiani hanno mediamente 47 anni e guadagnano 77.877 euro (lordi) all’anno
  • I quadri di anni ne hanno 41 e stipendi da 46.241 euro
  • Gli impiegati hanno 35 anni e 25.166 euro di reddito
  • I lavoratori atipici, mediamente 33 anni, sono retribuiti con 26.621 euro

Ora non mi è troppo chiaro cosa si intenda con impiegato IT.. ci sono talmente tante professini diverse dentro l’IT.. e mi sembra difficile paragonare (anche a livello di reddito) uno sviluppatore con un operatore di HelpDesk.

Quindi la considerazione che segue potrebbe non essere del tutto corretta, ma non credo si allontani poi troppo dalla realtà.
La mia considerazione è: ma per quale strano motivo una persona specializzata nell’IT dovrebbe rimanere in Italia? Non lo capisco.
La situazione in altre parti dell’europa (senza andare troppo lontani dallo stivale) è drasticamente diversa: uno studente appena laureato difficilmente accetterebbe un reddito lordo sotto i 35K euro annui in Francia per esempio.
E con 4-5 anni di esperienza, un programmatore si aspetta un minimo di 45K euro annui.
E che non mi si venga a dire che bisogna fare i conti col costo della vita.. questo era un discorso valido fino al 2001, ad oggi vi assicuro che il costo della vita a Milano o Roma è più alto di quello in Costa Azzurra, raggiungendo (se non superando) Parigi. Londra è un caso a parte, ma anche gli stipendi lo sono.

Per non parlare del precariato che ancora affligge l’IT in Italia. Sento spesso parlare di contratti di collaborazione continuata, per persone che non sono altro che semplici impiegati. E’ chiaro che poi c’è la “fuga dei cervelli”. Se ne parla spesso per la ricerca e l’università, ma la fuga importante è quella dentro l’industria!
Oggi l’IT rappresenta (volenti o nolenti) il futuro economico di una nazione. Come può pretendere l’Italia di rimanere competitiva con altri paesi dell’Unione quando non si fa niente per invogliare i propri giovani a non andarsene all’estero?

Il bello è che le stesse aziende e gli stessi dirigenti poi spendono fior di capitali per assumere personale IT italiano con esperienze all’estero (ne parlo con cognizione di causa per le offerte che ho ricevuto durante l’ultimo anno).

Questo è l’esempio di come l’Italia dell’IT sia ancora lasciata in mano a dirigenti cechi come talpe, proprio come quando ho deciso di andarmene io. L’Italia può vantare una tradizione IT tra le più importanti nel mondo, ma tutt’oggi i professionisti IT che escono dalle università italiche vengono apprezzati e corteggiati all’estero ma non dentro lo stivale.

E io rimango convinto che unendo la fantasia che rende il Made in Italy famoso nel mondo e la preparazione tecnica tipica del percorso formativo italiano si potrebbero creare aziende leader nel mondo.

Nessun tag al momento

7 risposte a “Gli stipendi degli impiegati IT in Italia. Ecco perché in tanti se ne vanno.”

Te lo dico io perchè! ha scritto un commento il novembre 29, 2008

ce ne andiamo perchè siamo sottopagati
1 non c’è differenza tra un sistemista e un dataentry
2 vieniamo anche maltrattati!!
3 la vita quotidiana diventa un’inferno sia causa colleghi che dirigenti

meglio fare i netturbini

JJ ha scritto un commento il dicembre 1, 2008

Me ne sono andato proprio un annetto fa, per venire proprio in costa azzurra…
Senza parole – non ci sono aggettivi per descrivere la situazione IT in patria.

Enjoy,
JJ

ilnissardo ha scritto un commento il dicembre 1, 2008

Concordo a pieno con gli ultimi commenti. Mi sembra che la situazione da quando ho scritto questo post non sia che peggiorata. E non solo nel campo dell’IT.
Ok, c’e’ crisi ovunque, ma non so perche` da quel poco di notizie che leggo e da quello che mi dicono gli affetti rimasti in patria, in Italia le cose vanno peggio che dalle altre parti.

Come sempre la cosa che piu` mi deprime e` la mancanza di prospettiva, sotto tutti i punti di vista.

P.S.
JJ fatti vivo in privato, oppure sul forum, sezione “Ritals in costa azzurra” (forum.ilnissardo.com)

IT guy ha scritto un commento il giugno 27, 2010

Ciao,
io sono emigrato…e a Milano mi offrivano come Web Developer Senior 30k euro lordi, mentre qui in Olanda prendo 50k + benefits [spese di trasporto, pranzo, cellulare, laptop].
Non cé`proprio paragone… :S

STM-catania ha scritto un commento il novembre 11, 2010

stipendi da fame, i 30’000 euro/anno sono un miraggio…laurea 12 anni di lavoro e 40 anni di eta`….

This blog is protected by dr Dave\'s Spam Karma 2: 147257 Spams eaten and counting...