Viagra online
www.flickr.com

Usare Google Chrome sotto Linux con WINE

settembre 4, 2008 5:03 pm

Ieri non avevo nemmeno provato a installare la versione windows di Google Chrome sotto la mia Kubuntu.. non avevo tempo ed ero troppo ansioso di vederlo al lavoro. Per fortuna qualcuno l’ha fatto per me (My Science is better blog). Vi riporto brevemente i passi da seguire, cosi anche Davide T. potra` dilettarsi con questo nuovo gioiellino di casa Google.

  1. Installare wine (istruzioni sul sito ufficiale) versione >= 1.1.3
  1. bis. Se avete gia` wine installato, accertatevi che la versione sia corretta con un wine –version da konsole.
  2. Scaricare e installare winetricks:
    wget http://www.kegel.com/wine/winetricks
    sudo cp winetricks /usr/sbin
  3. Installare alcuni componenti esterni che vi semplificheranno la vita (Flash non e` obbligatorio ma altamente consigliato)

    winetricks riched20 riched30 flash
  4. Installare allfonts (anche questo opzionale ma consigliato)
    winetricks allfonts
  5. Scaricare Google Chrome per Windows
    wget http://gpdl.google.com/chrome/install/149.27/chrome_installer.exe
  6. Installare Chrome in Wine seguendo le istruzioni a schermo e assicurandosi di creare un icona sul desktop
    wine chrome_installer.exe
  7. Finita l’installazione serve ancora qualche hack per farlo funzionare: chiudetelo e aprite con un editor di testo (kate per esempio) il file Google Chrome.desktop che e` stato creato dall’installer e aggiungete

    --new-http --in-process-plugins

    alla fine della linea

    Exec=env WINEPREFIX="/home/NOME_UTENTE/.wine" wine "C:\\windows\\profiles\\NOME_UTENTE\\Local Settings\\Application Data\\Google\\Chrome\\Application\\chrome.exe"

    in modo che risulti una cosa tipo:

    Exec=env WINEPREFIX="/home/NOME_UTENTE/.wine" wine "C:\\windows\\profiles\\NOME_UTENTE\\Local Settings\\Application Data\\Google\\Chrome\\Application\\chrome.exe" --new-http --in-process-plugins
    NOTA: NOME_UTENTE sara` il vostro nome utente sia sotto linux che sotto wine.
  8. Salvere il file e lanciare Chrome usando l’icona sul desktop.

Un po di smanettamento e il nuovo browser sara` li per sostituire il vecchio Konqueror 🙂

13 risposte a “Usare Google Chrome sotto Linux con WINE”

Davide T. ha scritto un commento il settembre 4, 2008

Grazie mille per il pensiero 😉 Ma non sono riuscito a installarlo comunque 🙁 Vabè, speriamo che Google pensino al + presto a noi pinguinari!

ilnissardo ha scritto un commento il settembre 5, 2008

Strano! Io non ho avuto particolari problemi ad installarlo su Kubuntu seguendo questa procedura…
L’unica cosa e` che avevo un server wine specificato come Windows 2000. Cambiandolo a WinXP tutto ha funzionato bene.

Che problema ti da?

ilnissardo ha scritto un commento il settembre 5, 2008

L’ho usato un po stamattina sotto kubuntu.. diciamo non la stessa cosa che sotto windows. Molto meno stabile e un po piu` lento. Comunque usabile per giocarci un po.

Davide T. ha scritto un commento il settembre 5, 2008

Ma infatti questi software Windows che girano con Wine non m’hanno mai convinto troppo. Per il resto io ho il desktop Gnome, ho trovato una guida ma niente da fare. Attendiamo la versione ufficiale per Linux!

ilnissardo ha scritto un commento il settembre 5, 2008

Che sia GNOME o KDE non cambia nulla. Wine e` indipendente dai due e si configura allo stesso modo.

Io invece sono un fan accanito sia di Wine che delle sue varie eccezioni commerciali, se non ci fossero sarebbe impossibile usare Linux in ufficio visto che dipendo da Microsoft Outlook.

Sleeping ha scritto un commento il settembre 6, 2008

Anch’io sto provando Chrome, insieme all’alpha 2 di Firefox 3.1 =D … Mi piace molto sperimentare 😉
Mi piacerebbe capire però cosa gli impedisca di funzionare su Windows 2000. Finora è quasi l’unico software non Microsoft a richiedere XP e a funzionare il 2000 (se si escludono forse alcuni software di sicurezza che devono integrarsi molto con il SO). E tra l’altro sembra anche richiedere il SP2 o superiore. Boh…
@ Davide: hai impostato Wine in modo da comportarsi come XP e non come il 2000 che credo sia impostato di suo?
Ciao ciao 🙂

Sleeping ha scritto un commento il settembre 6, 2008

Dimenticavo di dire che il consiglio di impostare Wine come XP l’aveva già dato Andrea, ma magari era sfuggito a Davide… Non vorrei farlo passare come farina del mio sacco, quando non lo è =D

ilnissardo ha scritto un commento il settembre 8, 2008

Grande Sleeping!

Guarda non credo che Chrome sia l’unico a non funzionare su Win2000 e funzionare su XP. Mi ricordo di diversi altri programmini che richiedono WinXP SP2 altrimenti nisba.

Firefox 3.1 lo stai provando su Windows o su linux?

Chrome su linux l’hai provato?

Sleeping ha scritto un commento il settembre 12, 2008

Grazie della risposta, Andrea!
In effetti ho guardato sulla pagina di Chrome in inglese e viene specificato che non basta XP, ma è necessario anche il SP2
http://www.google.com/chrome?hl=en
Probabilmente l’XP “originale” senza SP è molto simile e quindi le applicazioni che ci girano vanno anche su Windows 2000, mentre quelle che per qualche motivo richiedono necessariamente il SP2 (in particolare i firewall ho notato) non vanno su Win2000 essendo molto diverso… Spero di non aver detto qualche cavolata =D

Comunque Firefox 3.1 lo sto provando su un normale XP Pro SP3. Ho notato che molte delle estensioni che uso attualmente non sono ancora compatibili con questa versione e sinceramente mi dispiace molto. Capisco per la 3.0 che era oggettivamente piuttosto diversa rispetto alla 2 e quindi era comprensibile che quasi tutte le estensioni richiedessero un aggiornamento che il più delle volte credo sia consistito in un rapido controllo di compatibilità con firefox3 da parte dello sviluppatore e nel cambiamento del parametro maxversion nell’install.rdf e solo in pochi casi credo un’effettiva modifica… Ma mi sembra impossibile che questo casino (perché oggettivamente per i poco avvezzi a queste cose lo è) di dover spulciare forum o attendere secoli che addons.mozilla venga aggiornato o addirittura modificare a mano l’install.rdf si debba nuovamente ripetere con Firefox 3.1 che in realtà non è molto diverso dal 3. Possibile che gli sviluppatori di estensioni non c’abbiano pensato?! Cosa ne pensi?
Scusa, come al solito sono stato prolisso 😉

🙂

Sleeping ha scritto un commento il settembre 12, 2008

Noto adesso che oltre ad essere stato prolisso, non ho nemmeno risposto del tutto =D
Allora, Chrome lo sto provando sul normalissimo XP di prima (su Linux non l’ho mai provato) e non mi dispiace, ma dopo tutto quello che ho letto sulla privacy, ad esempio sul fatto che si comporti quasi come un keylogger, ecc lo sto un po’ accantonando. Poi da quando ho scoperto Prism per Firefox (penso dal tuo blog 😉 ), non lo uso più nemmeno per le applicazioni 🙂

luca ha scritto un commento il settembre 13, 2008

La versione nativa di Chrome per Linux pare che sia ben lungi dall’essere pronta per l’uso. Guardate qua:
http://www.pcworld.idg.com.au/index.php/id;1913014503;fp;16;fpid;1

ilnissardo ha scritto un commento il settembre 15, 2008

@luca: grazie del link, decisamente una brutta notiza.. e` stato un bene che me lo hai segnalato perche` avevo messo nelle cose da fare questa settimana di provare Chromium per linux.. letto questo lascio perdere…

@Sleeping: il problema della compatibilita` delle estensioni in Firefox io ce l’ho gia` avuto col passagigo alla 3.0 Alcune estensioni che usavo quotidianamente non sono mai state aggiornate per supportare la 3.0. Credo che prima di passare alla 3.1 aspettero` un bel po, per lo meno di essere sicuro che tutte le (poche) estensioni che uso adesso funzionino.
In fin dei conti la 3.0 e` decisamente stabile sotto linux, e non si prende piu` tutta la memoria del mondo per visualizzare quattro paginette statiche.

This blog is protected by dr Dave\'s Spam Karma 2: 147257 Spams eaten and counting...