Viagra online
www.flickr.com

Animoto: trasformare le vostre foto in un film (e non nelle solite slideshow)

settembre 16, 2008 11:03 am

Grazie ad una segnalazione di Fred ho scoperto questo simapticissimo servizio, gratuito per video fino a 30 secondi.

Animoto infatti permette in maniera molto semplice di creare dei veri e propri filmati partendo dalle vostre foto (con la possibilita` di aggiungere musica). E quando parlo di filmati non intendo le solite slideshow che si vedono ormai ovunque (e che diciamoci la verita`.. non e` che siano tutto sto gran che, io mi ritrovo sempre a cercare il tasto per passare alla foto successiva manualmente).

Gia` dai filmati demo che si trovano nella pagina iniziale si capisce che siamo lontani, parecchio lontani, dal classido slideshow. E` pero` difficile spiegarvi a parole che tipo di risultato si puo` ottenere.

Ho deciso quindi di provarlo per voi, descrivendovi le varie fasi e mostrandovi alla fine il risultato.

Dopo essersi registrati potete iniziare direttamente a creare il vostro primo video: potete scegliere la versione “short” (30 secondi) gratuita oppure la versione standard, a pagamento. Per questa prova ho ovviamente preso la versione gratuita.

Il sito vi chiede quindi di scegliere le foto che volete mettere: potete o fare l’upload direttamente, oppure importare foto dai vari servizi online come Flickr o Picasa.

animoto_img_import1.JPG
Una volta selezionate tutte le foto dovrete ordinarle (sara` l’ordine usato come incipit per il filmato), raddrizzarle e evidenziare quelle “importanti”. Questa definizione di “importante” aiutera` il motore che genera il film a impostare correttamente gli intervalli.

animoto_img1.JPG
La terza fase permette di scegliere la colonna sonora: anche qui potete inserire un mp3 che avete mandandolo sul server (pescando per esempio dalla vostra collezione di musica CC presa da Jamendo) oppure scegliere un brano dalla libreria gia` presente sul sito: la libreria e` divisa per generi e potete ascoltare il brano prima di selezionarlo.

animoto_sound1.JPG
 
animoto_sound_browse1.JPG
Scelta la musica e` il momento di inserire qualche meta-tag: titolo, descrizione e una copertina (potete usare direttamente una delle foto inserite).

animoto_finalize1.JPG
E` tempo di passare alla “produzione”.

animoto_rendering1.JPG
L’ultima fase (quella che prende piu` tempo) e` del tutto automatica: e` la fase di rendering. Dopo qualche minuto avrete il risultato bell’e pronto in un player flash:

animoto_video_screen1.JPG
Una volta realizzato il video ci sono tutte le “solite” opzioni per condividerlo, compresa una utilissima opzione download! Ma se volete soltanto farlo vedere agli amici o metterlo sul vostro blog niente di piu` facile: animoto vi fornisce direttamente il codice per l’embedding oppure vi permette di inviarlo sul vostro account YouTube.Ecco il primo esperimento in embedded:

Il tutto (nella mia prova) e` durato meno di 5 minuti, e il risultato decisamente soddisfacente. Ma se non siete soddisfatti basta scegliere “remix” e vi vengono offerte due possibilita`: lasciare tutte le impostazioni intatte e semplicemente ridare il tutto in pasto al motore di rendering per vedere cosa ne viene fuori (il filmato risultate avra` le stesse foto ma sara` diverso nel layout) oppure rifare tutto il procedimento, cambiando l’ordine delle foto, evidenziandone altre o cambiando la colonna sonora. Ecco il risultato dopo una seconda iterazione:

Non c’e` che dire, interfaccia semplice e funzionale, processo estremamente rapido e semplice da configurare, risultato strabiliante dal punto di vista qualitativo. Unico difetto.. i 30 secondi che sono un po pochini anche per un uso amatoriale come il mio (3 minuti lo renderebbero una star della rete).
ADD: sono dopo mi sono accorto che alcune delle foto che avevo inserito non erano nel filmato: avevo inserito 12 foto forse troppe per i 30 secondi? Strano pero` che non ci sia una segnalazione di nessun tipo.Ovviamente se scegliete la versione a pagamento i risultati diventano piu` “visibili”:

Vi consiglio di provarlo, ci vogliono pochi minuti e vi divertirete.E se volete fare qualcosa di piu` intrigante, vi consiglio il contest lanciato su heardontv.com per guadagnare una iTunes Gift card entro la fine di settembre!

5 risposte a “Animoto: trasformare le vostre foto in un film (e non nelle solite slideshow)”

Michele ha scritto un commento il settembre 17, 2008

Con due soggetti cosi’ belli il risultato soddisfacente é assicurato.

Marco Bea e Puccina - CasaPizza ha scritto un commento il settembre 17, 2008

Bello bao! Si si…anche i soggetti…tutti mammà! 😉

PB ha scritto un commento il settembre 21, 2008

Ma che storia!!! Grandissima trovata!!!

This blog is protected by dr Dave\'s Spam Karma 2: 147257 Spams eaten and counting...